domenica 5 agosto 2012

Il primo urban knitting a Vicenza.

Domenica 5 agosto, ore 7. Inizia la missione. Obiettivo: rivestire il palo davanti al negozio Tricot Cafè, in Viale Camisano, a Vicenza. Il cuore mi batte all'impazzata, ma sono rincuorata, perchè c'è mio marito al mio fianco. Ebbene sì, anche lui!  Poche auto che passano, pedoni zero. Sistemate le biciclette a lato, ci avviciniamo al palo designato, estraggo dal sacchetto il mio lavoro, un filo lungo di lana infilata nell'ago, mio marito stringe la maglia attorno al palo e io comincio a cucire dall'alto. Campane di fine messa domenicale mattutina. Comincia a passare qualche signora anziana, ma al di là della strada che guarda incuriosita, ma non dice niente, data la distanza. Una signora più sfacciata e coraggiosa, si fionda verso noi, attraversa in diagonale per fare prima e si ferma davanti a noi e guarda :" Ma cos'è sta roba?" Con aria un po' di sfida. " Il palo era rovinato e lo stiamo rivestendo", risponde pronto mio marito. Una fragorosa risata riempie l'aria. "Visto , signora, abbiamo raggiunto il nostro scopo: portare allegria fra la gente!" E' la mia risposta!
Obiettivo raggiunto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Alla prossima!
Ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!






1 commento:

  1. Ohh!! ah!ah!ah! che ridere! Avete raggiunto lo scopo anche con me.
    Ciao Giovanna e forza avanti tutta!

    RispondiElimina

Etichette